Archeologia dell’Ingrediente, Cibo
Leave a comment

Cucurbita pepo

Studiando l’etimologia del vocabolo “latino” Cucurbita si scopre che esso presenta delle affinità etimologiche con il termine Curvus che significa curvo, ripiegato e, infatti, la parola “cucurbita” era utilizzata per indicare quelle piante che avevano uno sviluppo ricurvo, avvinghiate alle piante vicine.La zucchina è di diversa varietà e si riconoscono dalla forma ma soprattutto dal colore. Il verde chiaro a un intenso verde come quello di alberi sempre verdi per la varietà All Green Bush; dal giallo paglierino della varietà FI Jemmer…….

Esiste sufficiente evidenzia archeologica per considerare che le cucurbitacee cominciassero a essere coltivate, per la prima volta in maniera sistematica, negli stati di Puebla, Oaxaca e nello stato di México. Lo stato di Puebla si trova nel centro del Messico con una temperatura temperata, con vulcani. La valle di Oaxaca è situata all’interno della Sierra Madre, in questa valle si ospitò la civiltà zapoteca. Più tardi, dal secolo XVI, la zucchina si diffuse in Europa, Asia e Africa.

La zucchina è composta prevalentemente dall’acqua, poi da carboidrati e da proteine; sono presenti anche dei minerali, il potassio in grande quantità, fosforo, sodio, magnesio, calcio, ferro, zinco, rame e manganese e sono presente molte vitamine.

Facebook Comments
Filed under: Archeologia dell’Ingrediente, Cibo

by

"lasciate nel sole questo brillare di stelle, come libere parole donate la luce, accompagnatele dove loro vogliono andare / let the dazzling stars shine, like words, to accompany them wherever they choose to go"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *