Cinema, Concept
Leave a comment

Marnie

Cosa hanno in comune il sesso, il mistero, l’amore e una ladra ?

Le scene del film, diventano il thriller, si susseguono le inquadrature più inaspettate e la visione diventa “quasi” insopportabile in alcuni momenti.

“Marnie fu un insuccesso cocente e nello stesso tempo un’opera appassionante, che rientra nella categoria dei “grandi film malati”. François Truffaut

Forse perché riassume una serie di ambizioni non raggiunte dal regista?

L’amore e l’odio viaggiano troppo attaccati, sembra che gli equilibri non troveranno mai una soluzione?

Eppure la forte intenzione è quello di dare una soluzione alla trama intricata; tiene sospesi tutti i protagonisti che sono incastrati all’improvviso nel dispiegarsi della sceneggiatura scritta con gli occhi di donna perché l’immedesimazione sia ancora più forte con la protagonista.

Dopo anni quelle scene rimangono ancorate al fascino particolare di una produzione artistica di Hitchcock, dove il sogno, allucinazione porta lo spettatore all’empatia dell’attesa nel scoprire l’enigma e l’amore.

La scena nello studio di Mark Rutland quando la protagonista Marnie va su richiesta di lui per lavorare, ha tutto il sapore dell’enigma ma anche del contatto amoroso accidentale, non casuale. Hitchcock lo definì un’azione da parte del protagonista a bocca a bocca di “resuscitation”.

La scena è invece sesso o mistero?

Il regista sembra non avere dubbi a questo proposito, è amore e molto di più.

Allora qualcosa di surreale scandisce questo film dove la passione non è sempre il crescendo di un incontro anche se fortuito tra due persone, ma è l’impossibile descrivibile tra due persone che ne fa quell’unione di mistero che passa il confine per scivolare nel thriller.

 

Facebook Comments
Filed under: Cinema, Concept

by

"lasciate nel sole questo brillare di stelle, come libere parole donate la luce, accompagnatele dove loro vogliono andare / let the dazzling stars shine, like words, to accompany them wherever they choose to go"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *