Concept, Filosofia
Leave a comment

Macchia o Colore ?

” Osservo questa macchia.  Adesso è così- e intanto indico, poniamo , un’immagine. potrei osservare continuamente la stessa cosa e mentre l’osservo quello che vedo potrebbe rimanere invariato oppure potrebbe cambiare. quello che osservo e quello che vedo non hanno la medesima specie di identità” Ludwing Wittgenstein ( 1889-1951 )……..

L’osservazione  attenta dei dettagli che poniamo su una macchia non è da tutti, anzi la grande maggioranza della gente la definisce come un elemento che ha “sporcato” qualcosa o qualcuno su cui si è andata a formare. La macchia per la grande maggioranza della gente è qualcosa che crea una sensazione di “fastidio” di “rigetto”; vedere altro in una “macchia” è porsi con una osservazione “estetica”. Così il “bello naturale” può emergere ed essere osservato senza giudizio morale; la parola “aesthetica” ha origine dalla parola greca αἴσθησις, che significa “sensazione”, e dal verbo αἰσθάνομαι, che significa “percepire attraverso la mediazione del senso”.

Macchia o Senso

 

Facebook Comments
Filed under: Concept, Filosofia

by

"lasciate nel sole questo brillare di stelle, come libere parole donate la luce, accompagnatele dove loro vogliono andare / let the dazzling stars shine, like words, to accompany them wherever they choose to go"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *