Arte, Arte & Opere, Biennale 2019
Leave a comment

Liu Wei / Biennale di Venezia 2019

alt="BiennaleArte2019"

Riprendo uno sguardo attento sul lavoro dell’artista cinese Liu Wei, esposto all’Arsenale in questa Biennale di Venezia  2019  e intitolato “Microworld” del 2018.

Definita un’installazione, desidero ancora citarla come una scultura “attiva” dove, per motivi di sicurezza, è stato posto difronte una parete di vetro che separa lo spettatore con l’opera che è “incastrata” in spazio dove le pareti contengono gli elementi costitutivi in alluminio.

Gli oggetti si piegano s’incurvano e si deformano gli oggetti in un equilibrio stupefacente; nell’ambito del tema portante di questa Biennale intitolata “May you Live In Interesting Times” e curata da Ralph Rugoff, ha creato una monumentale composizione scultorea che rievoca il Modernismo.  Sembra un microcosmo che si amplifica per raggiungere un’idea di mondo “contenibile” in una metafora rimpicciolita.

alt="BiennaleArte2019"
Liu Wei, Microworld 2018 Arsenale , 58.Esposizione Internazionale d’Arte La Biennale di Venezia, May You Live In Interesting Times, Paola Ricci©Photo

Forse perché tutto si sta espandendo a discapito della natura?

 Contenere in un piccolo spazio è segno di rispetto verso una sovra produzione non necessaria. Il materiale sono lastre di alluminio lucido sono illuminate da una luce diretta e incidente sulla superficie dove tutto comunque appare statico quando sembra che basterebbe poco anche il solo tocco di un dito perché gli elementi potrebbero cadere  come una valanga di oggetti.

alt="BiennaleArte2019"
Liu Wei, Microworld 2018 Arsenale , 58.Esposizione Internazionale d’Arte La Biennale di Venezia, May You Live In Interesting Times, Paola Ricci©Photo

“Questo mondo solitamente invisibile a occhio nudo- spiega la guida di May you Live in Interesting Times- stimola la curiosità e l’immaginazione. Il ritratto soggettivo e romanzato che Liu Wei fa della sfera microscopica risulta, seducente e drammatico, e le sue dimensioni fanno rimpicciolire lo spettatore, ricordandoci che l’invisibile fa parte dell’ordine di un universo dalla portata sconfinata.”.

alt="BiennaleArte2019"
Liu Wei, Microworld 2018 Arsenale , 58.Esposizione Internazionale d’Arte La Biennale di Venezia, May You Live In Interesting Times, Paola Ricci©Photo

Questi sono molecole, protoni e altre entità microscopiche, e più ti avvicini alla lastra di vetro e più ti rimpicciolisci come se dovessi arrivare a scomparire per essere enucleato insieme a loro. Pochi colori dialogano con l’alluminio, il verde chiaro e il rosso amaranto, e quello che ne risulta, è una profondità di volumi amplificata dalla presenza cromatica in disaccordo.

#BiennaleArte2019 #MayYouLiveInInterestingTimes

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *