Architettura & Design, Biennale 2019
Leave a comment

Il Vaticano/ 10 Progetti Biennale Architettura 2018. III

alt="BiennaleArchitettura2018"

Sean Godsell, architetto australiano sembra che abbia colto dai suoi viaggi in Giappone quella visione assoluta di un elemento che si confronta con la complessità della forma.

Questa torre aperta da entrambi gli accessi da terra e dal cielo comunicano nello spazio e con lo spazio, attraverso una colorazione interna di luce accecante e dorata che cangia col cambiare del cielo. Riportando l’uomo a volgere verso l’alto lo sguardo per contemplare se verso altro, verso l’incognita che può dargli qualche risposta, oppure dare serenità nell’osservare a prescindere di quello che vedrà. Soltanto il cielo viene “chiamato” a essere “riquadrato” senza però definirne realmente il contorno perchè  risulta come un fotogramma mentale che si staglia nell’infinito. In questo “cannocchiale” virtuale si disegna la croce come luce e come indicazione allo sguardo rivolto.

alt="BiennaleArchitettura2018"

Sean Godsell, Padiglione della Santa Sede,
Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia, FREESPACE,
, Paola Ricci ©Photo

alt="BiennaleArchitettura2018"

Sean Godsell, Padiglione della Santa Sede,
Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia, FREESPACE,
Paola Ricci ©Photo

 

La cappella di Sean Godsell Architects è costituita da una struttura con struttura in acciaio, costruita utilizzando quattro portali. L’alta cappella rettilinea, formata attorno a un piano quadrato e basata sulle dimensioni di un container, include aperture su ciascun lato, che si inclinano verticalmente come una tenda da sole. All’interno è contenuto un altare rivestito di metallo e i banchi, realizzati con pali di attracco veneziani riciclati, sono collocati nel paesaggio circostante. I banchi della cappella di Sean Godsell Architects sono poi collocati nelle vicinanze del paesaggio.

 

alt="BiennaleArchitettura2018"

Sean Godsell, Padiglione della Santa Sede,
Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia, FREESPACE,
, Paola Ricci ©Photo

alt="BiennaleArchitettura2018"

Sean Godsell, Padiglione della Santa Sede,
Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia, FREESPACE,
, Paola Ricci ©Photo

“I was educated by the Jesuits whose apostolic ministry was an integral part of my childhood,”

“Jesuit missionaries brought not only the word of God, but also education, research and culture wherever they ventured and their existence instilled in me a sense of the church as a resilient, dynamic entity capable of surviving thousands of kilometers away from Rome. My design extends that idea to make a relocatable chapel that can be transported, erected, re-packed and transported and re-erected wherever the need exists.”. Sean Godsell

 

alt="BiennaleArchitettura2018"

Sean Godsell, Padiglione della Santa Sede,
Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia, FREESPACE,
Paola Ricci ©Photo

 

Eva Prats &Ricardo Flores, Spagna, hanno intitolato il loro progetto “ The Morning Chapel”, dove il visitatore sosta in diversi punti di una struttura architettonica che ha due colori che confrontano rispetto ai due lati esposti, il rosso mattone e il bianco crema. Sembra un passaggio dato dalla parete che rappresenta questa cappella come una separazione tra due diverse condizioni, il sentiero e la foresta. Sembra che questo passaggio frammentario, ma anche morbido è dato dalle rotondità di tale “parete”.

 

alt="BiennaleArchitettura2018"

Eva Prats & Ricardo Flores, Padiglione della Santa Sede,
Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia, FREESPACE,
Paola Ricci ©Photo

alt="BiennaleArchitettura2018"

Eva Prats & Ricardo Flores, Padiglione della Santa Sede,
Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia, FREESPACE,
, Paola Ricci ©Photo

Il sito prescelto si trova nella parte orientale dell’isola, dove inizia la mattina e la cappella può prendere il primo sole della giornata. “ The Morning Chapel” è il luogo del riposo dopo il cammino, dove poter stare tranquilli da soli e in compagnia. Nell’essere compatta questa struttura ha uno spessore maggiore rispetto ad una parete comune.

 

alt="BiennaleArchitettura2018"

Eva Prats & Ricardo Flores, Padiglione della Santa Sede,
Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia, FREESPACE,
Paola Ricci ©Photo

Gli sguardi che puoi rivolgere guardando questa cappella sono molteplici, verso il sentiero , verso la laguna, verso la foresta, verso il cielo; quello che è il movimento del visitatore non è per il luogo che vede, ma il luogo che fa vedere e spinge l’osservatore a porsi davanti ai diversi punti di vista e non essere “rigido” nel suo guardare, ma stupirsi sempre.

CONTINUA.

#BiennaleArchitettura2018 #Freespace

 

alt="BiennaleArchitettura2018"

Eva Prats & Ricardo Flores, Padiglione della Santa Sede,
Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia, FREESPACE,
, Paola Ricci ©Photo

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *