Scrittura, Viaggi
Leave a comment

Creta / Les années de pèlerinage

alt="Creta"

Le Mal du pays

Scendeva scavalcando il finestrino dove la porta si era chiusa

e lei scendeva a quella fermata, fuggendo la terra dietro alle ruote sporche che alzava

un lieve fumo di nausea, saliva invece un sapore terso di dolce fico.

Scioglieva nella gola oscura il rigagnolo

prima di cadere nello stomaco delle attese nel vedere nessuno,

ma la terra secca non alzava nessuno degli steli il morbido verde dissapore.

Correva solo il ricordo che andava avanti

per prepararti il futuro delle spigolose incertezze.

Ora giocavi solo, con un sassolino tenuto in bilico dal mignolo piegato.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *