Suono & Musica
Leave a comment

Bach/Cello Suite No.1 in G Major, Prélude

Queste sono solo due pagine di musica scritte per uno strumento con quattro corde, il violoncello. E’ considerato un capolavoro della musica classica per violoncello.

Cosa rende questa musica memorabile al di là di ogni tempo e bella?

Il movimento gira attorno alla Chiave creando l’armonia. Creando una musica così pura, sublime, emozionante.

Nell’ascolto di questo brano avvenne questo:

Si allontana, allegramente, il capodoglio attraverso lo scivolare nelle lunghe trecce aperte che ormai ondeggiavano nell’aria piena di polline e di semi gettati al vento. Quando la marea del primo mattino sulla spiaggia si apriva alla vista di quell’ultima passeggiata che avevano fatto insieme, mano nella mano senza scorgere quanto fosse alto quel cielo ombroso che cadeva sui loro capi. Aperti i volti senza copricapi, senza velature sulla pelle e senza sfumature che potessero sparire perché il salmastro scendeva verso i passi su quelle corde strette e scivolose sulla sabbia.

alt="Johann Sebastian Bach"
Johann Sebastian Bach, Elias Gottlob Haussmann, 1748, olio su tela – Lipsia, Bach-Archiv

Allora sei arrivato, sei caduto sull’erba soffice ancora inumidita dalla polvere giallastra che scende dai fiori di mimosa. Il giardino sembrava volare nel cielo ed ogni indumento dal palazzo di fronte  spuntavano da tutte le finestre spalancate, perché la corrente era unica ed infinita come un treno che svolazza tra una nuvola e l’altra. Scivola sul pendio di margherite perse dai petali bianche, e il giallo dei boccioli si apre come canestri d’uva bianca spremuta al sole per essere bevuta al calar del sole, sempre fresca e lontana è la tua mano che scivola sulla schiena inarcata e piegata a prendere un bambino.

Facebook Comments
Filed under: Suono & Musica

by

"lasciate nel sole questo brillare di stelle, come libere parole donate la luce, accompagnatele dove loro vogliono andare / let the dazzling stars shine, like words, to accompany them wherever they choose to go"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *