Month: Dicembre 2014

1.1 La maledizione di Ècric

Jean-Baptiste nacque nell’anno 1686 a Parigi in un giorno per molti ritenuto sfortunato, il 17 marzo; era un artista che tesseva i fili degli arazzi disegnando lui stesso i soggetti che rappresentava; quella che andremo a raccontare è la trama di vicende ancora oscure alle nostre orecchie. Tutto accadde per liberare da un incantesimo un nobile uomo di Francia che visse nell’epoca in cui l’oro appariva superbo, pari al Sole. Un anno dopo la nascita del pittore, un pirata, che navigava lungo la scia delle gru blu, vide dal suo vascello una terra sulla quale quegli uccelli riposavano nel loro viaggio di migrazione ma che non andò a toccare quel giorno……

Prologo

Penso che conoscenza umana, nel suo piacere, parte anche nel registrare quello che incontra e che lo stimola. Certo non tutto si può classificare con la stessa facilità. Due cose sono però, in particolare, sono state di ardua catalogazione: i sentimenti umani e la cucina. La cucina quell’attività che consiste di trasformare gli ingredienti in commestibili, quelli che in natura non lo sono, e mescolarli per ottenere infinite combinazioni di gusto………….